Un Natale lindo e pinto Fase 2: Pulizia

Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on Twitter

Office-Organization-Desk-photoREGOLE GENERALI

Una volta che ci siamo liberati di tutti gli oggetti inutili non dobbiamo dimenticare che per mantenere il risultato, con tutti i suoi vantaggi, è necessario dedicare 15 minuti al giorno a delle semplici operazioni come lo smistamento della posta, gettare via i giornali vecchi, le confezioni vuote, riporre le buste degli acquisti in un posto a loro dedicato avendo cura di piegarle per occupare meno spazio, gettare fogli inutili, penne esaurite e tutto quanto troviamo in giro per casa e sappiamo che non potrà servirci.

Altra cosa fondamentale è riporre ogni oggetto tassativamente appena finito di utilizzarlo: il phon sul ripiano del bagno, una pila di libri già letti impilati sul comodino invece che riposti nella libreria, l’asse da stiro nel bel mezzo di una stanza anche quando non ci serve sono tutte cose che creano subito un deprimente effetto disordine e rischiamo che cominci ad accumularsi troppo disordine in giro con conseguente calo della voglia di rimetterle a posto.

Linen Closet

ABITI E BIANCHERIA

Tutti gli indumenti da lavare non dovranno avere altra destinazione se non l’apposito cesto, mai arretrarsi con i lavaggi per scongiurare il pericolo di avere un bucato che non entra tutto sullo stendino con conseguente sconfinamento su sedie, termosifoni ecc.,ecc. Una volta asciutti, piegate abiti e biancheria subito, senza far prima transitare il tutto su una sedia. Dedcate agli indumenti da stirare uno spazio all’interno dell’armadio e affrontate questa operazione una volta a settimana. Le sedie sepolte da pile gigantesce sono forse l’immagine più demotivante che esista!

Nel momento in cui vi togliete gli abiti riponeteli subito, stessa cosa per scarpe ed accessori.

photo-4

CUCINA

Con una frequenza almeno settimanale dedicatevi al riordino all’interno dei mobili, buttate gli alimenti scaduti, tenete le confezioni con la scadenza più  lunga dietro in modo da consumare prima quelle con la scadenza più breve.

Ogni volta che il frigo si sporca pulite subito le macchie e le briciole, tenete gli alimenti su vassoietti o in cestini di plastica, allungherete di molto l’intervallo di tempo tra una pulizia approfondita e l’altra, avrete sempre un frigo in ordine e pulito e farete molto piu’ in fretta a svuotarlo.

Se svolgerete quete piccole mansioni con costanza non vi ruberanno che qualche minuto.

Non conservate i barattoli vuote delle conserve, le vaschette del gelato… si è vero possono tornare utili, ma un paio, non 300.

Si può usare il forno per riporre qualcosa come una padella o la piastra per grigliare, ma non esageriamo altrimenti ogni volta che lo useremo dovremo prima fare un trasloco per svuotarlo.

Una passata con panno umido e uno zic di sgrassatore o aceto a forno ancora tiepido, dopo ogni utilizzo ci farà risparmiare tempo, fatica e soldi eliminando la necessità di pulizie apocalittiche con prodotti specifici.

Meglio evitare di occupare con barattoli e accessori vari tutto lo spazio intorno ai fornelli. Inevitabilmente tutto quello che stà vicino  alla zona cottura si sporca e si unge spessissimo.

Se abbiamo mensole in cucina è meglio riporvi solo cose che non usiamo a contatto col cibo o che usiamo di rado così potremo spolverare quelle (poche!) cose con panno e spruzzino.

interior-furniture-linen-closet-organization-before-and-after-ikea-closet-organizers-for-clothes-racks-added-single-swing-doors-wardrobe-designs-wonderful-ikea-c

CAMERE DA LETTO

Niente vestiti in giro, riviste sparpagliate, torri di libri e letto sfatto. E’ inutile acquistare costosi cuscini decorativi se poi li lasciamo sul pavimento.

Rifare il letto dà immediatamente una sensazione di ordine, bisogna cambiare le lenzuola almeno una volta alla settimana e ogni due cambiare coprimaterasso e sotto federe.

desk

BAGNO

Pulire il bagno ogni giorno è imperativo, se avete ospiti inattesi prima della pulizia quotidiana vi basteranno due minuti per farlo risplendere.

Con scottex e spruzzino per i vetri ripassiamo tutte le superfici, i sanitari, la rubinetteria e lo specchio,  una sptuzzata di anticalcare nel wc e il gioco è fatto.

Craft-Room-Organization-Before-After

SPOLVERARE

E’ bene spolverare almeno a giorni alterni senza andare troppo per il sottile e senza necessariamente spostare le cose, una volta a settimana invece approfondiamo il discorso non limitandoci ai ripiani, ma spolverando anche caloriferi, spostando i sopramobili spolverando i lampadari e aspirando tende, divani, cusini decorativi, mobili imbottiti, spolveriamo anche lampadine e paralumi.

Per le superfici lucide come quelle laccate, o di vetro, oltre a spolverli con panni elettrostatici, passiamoli anche con lo spruzzino per i vetri per eliminare macchie e impronte.

Con meno polvere nell’ambiente ce ne sarà di meno che si poserà sulle nostre superfici.

Before-and-After

Non esistono trucchi magici per ottenere una casa pulita senza sforzo o per  non farla sporcare ma possiamo ottimizzare il tempo da dedicare alle faccende svolgendo quotidianamente alcune operazioni, evitando il disordine che renderebbe il tutto più complicato e  non procrastinando.

Curare l’ambiente in cui si vive non significa esserne schiavi, al contrario, significa sentire di meritare un ambiente pulito, ordinato e piacevole, ci semplificheremo la vita e anche l’umore ne guadagnerà.

Before After Verticals-001

Image credit

Superfluo aggiungere quanti vantaggi psicologici si ottengono con la semplice operazione di liberarci degli oggetti superflui.

E dopo il dovere… dedichiamoci serenamente al piacere delle decorazioni!

Sabrina

 

 май тур

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *