Archivio tag: decor

Magiche lucine

Sono versatili e magiche, ovunque a Natale ed incomprensibilmente dimenticate per il resto dell’anno: i fili di lucine o string liht sono la soluzione perfetta per creare atmosfere fiabesche con estrema semplicità.

Non ho contato quanti usi diversi ho trovato e sospetto che questa non sia che una minima parte di tutte le magie che si possono creare con queste piccole e luccicanti gocce di luce.

1ac2a0e7f42572129688d1fe5ec2a138
6b39d1a1d50b46cf5aaec950ed0c91c4
8edc2608b8164e43910c042ffe37e387 9fe83040f9368a11b977fdf66da93bc0 90d6bbf73fab92dd1af550d7232d20dc 98ee505eaf11e942b1fbc1f5bdff5b8b 314c3c9f454c0e44e1b91aab179723f1 432da4e2a554dddd34d6e2bceca4a437
006048fb624f40c1b5084ee46552e5bc 7395fe644fd1e6d82f8e2efd8e418d52 9814f98c2871e4957cdedb8fa8f5ee6f 56891aca31bc81bdd94576e15acc56a4 260874cfb74fd9815ce9c5487fc683de a8fda623bb436d11f5c4ab0f7f9865b3 ab1c8d96d6d2ad8a10a00379b409647b ae149d4bfb5352d621a7517db6c6ea2a
c4c8a696292f67da020ea772a8377a36 c358fa6b7792da23903aa2fe70ab9c3a d072a6407be215fe7a57c043463797ec e862dd369b1004470511aac3ff6b4551 eae256b179b858005c6ce328a6af8f50 eb1cef24a8f91f17d22926fab303d9cd eb3fa242753ecb53e76e4cfd2ca1513d eca075ba6d79057f45e725752b645ba7 ed75e14a45ea1289d852694953858ee7 eec19796f901e94f34d5b079475b17ee f0ae870c506cc0ff11de2401867ea97d f9350100dac8d19c3e04bbaa9d8ff874 fa8bfa80537f5c64ca2b2aa82a71198d

credit

L’uso che mi ha più affascinata è quello delle lucine vicino le finestre, che fanno capolino fra le tende, sono magiche sia guardandole in casa che dall’esterno.

Credo che non mancheranno mai a casa mia, e non solo durante le feste.

Sabrina

очки восхождение килиманджаро

Il colore oltre la nebbia

Buon giorno!

Ho già scritto di Etsy, una stupenda vetrina piena di negozi virtuali dove scovare meraviglie di ogni genere, per amanti del vintage, della decorazione, dell’interior desig… insomma del bello!

La novità è che oggi c’e’ una nuova categoria nel mio negozio virtuale, idecorshop, quella dei file scaricabili.

Inauguriamo questa categoria con una foto che amo, scattata a Friburgo, in una fredda giornata autunnale.

Le tonalità e le sfumature del paesaggio sono magiche, non sembra un parco abitato dalle fate?

E’ un immagine che grazie ad una risoluzione elevata può essere stampata in diversi formati, basta acquistare il file, scaricarlo, stamparlo, incorniciarlo e… decidere in quale angolo di casa aprire una finestra su uno scorcio di paesaggio incantato.

Io sono entusiasta di quest’idea, sto preparando altri file da mettere in vetrina, sia foto che elaborazioni grafiche per portare in casa colore e fantasia.

Ultimamente sto amando i poster che che sembrano lavagnette scritte col gesso con frasi e citazioni.

Voi che ne dite di questa nuova categoria di prodotto? Avete mai acquistato dei file?

Questo file è acquistabile qui.

A presto!

Sabrina

Un ultimissima cosa: idecor è anche su Google+

 долина серенгети фото

L’ingresso

Da dove si comincia?

Non è una domanda retorica, ma quello che si chiedono tutti un attimo dopo aver deciso di ristrutturare la propria casa.

Si tratta di un processo complesso composto da molte fasi.

Prima di tutto è necessario disegnare la planimetria definendo la disposizione e la dimensione di ogni ambiente, tenendo presente che ci sono tanti elementi a cui badare perché il progetto sia funzionale.

Cominciamo quindi ad “entrare” nel nostro appartamento e nel vivo della questione, parliamo dell’ingresso.

 swedish-apartment-striped-rug-cococozy-small-space-entry-way-foyer-front-door-doorway-gustavian-gustave-upholstered-bench-striped-rug.jpg1. L’nconfondibile luminosità di un ingresso svedese

C’è chi lo considera uno spreco di spazio e chi lo considera indispensabile per salvaguardare l’intimità della casa. Credo che decidere se realizzarlo o meno sia una questione di buon senso, bisogna valutare quanto ci costa, in termini di vivibilità, rinunciare allo spazio necessario per realizzarlo e quanto è “intima” la visuale dalla porta del pianerottolo. Combinando questi due elementi riesco, il più delle volte, a fare scelte serenamente condivise dai miei clienti.

hollywood-glamour-decorating-tips-mueffling-1210-05-lgn2. Un blu profondo, un grande specchio e un ambiente con poca luce diventa speciale.

Negli appartamenti di lusso, di impianto classico, troviamo un ingresso di rappresentanza e uno di servizio. Anche avendo moltissimo spazio a disposizione, difficilmente oggi si tende a concedere a questa funzione così tanto spazio.

Questo ambiente serve sostanzialmente a due cose: ospitare quanto ci occorre prima di uscire di casa (ombrelli, cappotti, chiavi, uno specchio, ecc., ecc.) ed impedire una visuale troppo aperta sulla casa.

c06034c85fa99874aa1286799e1752c03. Colori caldi e ricchi con dettagli scintillanti.

Nel mio caso, vista l’esiguità dello spazio a disposizione, non ho previsto un ambiente dedicato, ma se anche avessi avuto un metraggio più abbondante, forse mi sarei limitata ad una barriera visiva più che fisica e sicuramente mi avrebbe fatto comodo inserire una cappottiera.

Voglio che chi sta entrando nella mia piccola casa, abbia una visuale profonda, che dia la sensazione di uno spazio ampio (forse “ampio” nel mio caso è decisamente ottimistico se non utopico!), non che si ritrovi un cubicolo buio. Se questo è il vostro caso, vi prego, rinunciate! Concentratevi piuttosto ad offrire alla vista di chi varca l’uscio un ambiente luminoso, avendo cura di conferire profondità alla stanza servendovi di un punto focale sulla parete contrapposta a quella della porta di ingresso.

Church-Hill-Foyer-Mirror4. Un colore fresco e deciso dona carattere anche ad un piccolo ambiente.

Il discorso cambia se si decide di dedicare la parte dalla casa più vicina alla porta d’ingresso alla zona notte, ad esempio perché è la meno luminosa. In questo caso trovo più che sensato rinunciare ad una bella visuale all’entrata e ripiegare su un piccolo disimpegno se questo ci permette di godere di una zona giorno più luminosa.

Ciò detto, se lo spazio non manca, via libera ad un bell’ingresso accogliente!

Evitiamo in ogni caso di farlo sembrare un anonimo angolino di passaggio: un armadio per i cappotti, un tavolino o una consolle dove riporre la posta e dove appoggiare comodi e graziosi svuotatasche, uno specchio, un porta ombrelli e una sedia o una poltroncina sono quegli arredi che lo renderanno uno spazio comodo e funzionale, aggiungendo dei colori chiari, un tappeto, qualche quadretto, una bella lampada o una candela profumata gli conferiremo l’aspetto di una vera stanza, anche se minuscola e lo renderemo una piccola ed accogliente anteprima della nostra casa.

2-apt-with-lsd-alina-cho-DSC-7381_113734683875-e13490497007325. Super femminile e un pò eccessivo.

Se lo spazio è davvero poco via libera a ripiani in vetro o plexiglass, specchi, ganci e scaffali a giorno invece dei mobili con ante e alle pareti un colore deciso o una fantasia importante.

miranda-interior-06-10246. L’ingresso dell’appartamento di Miranda Hobbes, ovvero come trasformare un angolo in una vera stanza utilizzando solo un tavolino, una lampada ed uno specchio!

Fate i conti con lo spazio che avete deciso di dedicargli e a quali sono gli elementi di arredo che vi farebbe comodo avere a disposizione un attimo prima di uscire o appena rientrate e poi chiedetevi quale sia la sensazione che volete che trasmetta, shakerate il tutto e… buon divertimento!

Image credit  1   2   3   4   5   6

 

 

 туры бали май