Archivio tag: colore

Dalla Russia con…. colore!

Si può avere tutto?

Un bell’appartamento, estremamente funzionale, accogliente, allegro e ad un prezzo accettabile?

La risposta è si, a patto di avere idee geniali per moltiplicare lo spazio!

L’appartamento si trova a Mosca e si sviluppa tutto in appena 45 mq.

La pianta è quadrata e le aperture, una finestra e un piccolo balcone, si trovano sulla stessa parete.

In sintesi un piccolo prodigio della progettazione.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

L’ingresso è in un piccolo corridoio che attraversa la prima metà del quadrato conducendoci al salotto.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Il salotto è molto luminoso, troviamo colori freschi e ben abinati incorniciati dalla parete di mattoncini bianchi .

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Sulla parete opposta al divano ritroviamo i mattoncini in una porzione di muro nella quale è incassato il bancone che separa. I pavimenti sono in legno chiaro, omogenei in tutta la casa. Lo stesso materiale è stato ripreso in diversi altri dettagli come il pensile sul bancone e la trave sulla parete della finestra.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Un’altra finta trave di legno chiaro sostiene la tenda che separa la zona letto dal salotto.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Il letto si trova su una pedana che in realtà è un contenitore molto capiente.

Ha praticamente le dimensioni di un grande armadio senza occupare un solo centimetro.

Uno degli accessi allo spazio della pedana sono i grandi cassettoni per la biancheria che si aprono verso il salotto.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Tra il corridoio di ingresso e la camera da letto, uno spessore di 60 cm è stato suddiviso fra i due ambienti creando in ciascuno lo spazio per un armadio.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Altri accessi allo spazio sotto la pedana sono due botole ai lati del letto.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Specularmente al salotto troviamo la cucina il cui top in legno riprende l’essenza del parquet.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Mobili bianchi con ante lisce e senza maniglie, linee molto semplici e pulite insieme al bel tappeto giallo rendono questa cucina allegra e luminosa.

La decorazione delle pareti è la stessa di una porzione della parete del divano il che dà continuità agli ambienti.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

L’elemento più intrigante è decisamente la divisione tra salotto e cucina, una composizione di elementi contenitore, vani a giorno e il bancone. Non sempre le soluzioni per massimizzare lo spazio si conciliano con risultati esteticamente stimolanti, ma in questo caso la combinazione di volumi, colori e materiali è davvero bella e la superficie di lavagna, da terra a soffitto, permette di personalizzarla in continuazione.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Mattoncini anche per il rivestimento delle pareti esterne, infissi bianchi per la veranda e il pavimento uguale a quello del resto della casa rendono lo spazio esterno la naturale estensione di quello interno. Altri vani contenitori sono i bauli dal sapore militare che fungono da seduta per il tavolo a ribalta fissato a muro.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Sul lato opposto del balcone troviamo uno scaffale in legno e metallo dal sapore industriale.

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

Si accede al bagno da un’insolita porta gialla che si apre sul corridoio di ingresso. Ritroviamo il legno come rivestimento della vasca, mentre il rivestimento delle pareti è davvero divertente: un gigantesco cruciverba!

MOSCA-APARTMENT-FLAT-45MQ-DESIG-MONOLOCALE-LAVAGNA-MATTONCINI

image credits

La sensazione di ampiezza e ariosità che ho avuto guardando questo progetto (si, non sono foto, ma dei render molto accurati) è davvero impressionante, considerando che si tratta di appena 45 mq.

La distribuzione è geniale nella sua semplicità e la mescola di materiali, colori e fantasie è gioiosa ma sempre elegante e mai eccessiva.

Davvero un gioiellino!

Sapevate che un architetto può fornirvi un’anteprima così dettagliata della vostra casa? I render sono praticamente delle foto del dopo, quando ancora si è in fase di progettazione, ancor prima di mettere mano allo smantellamento.

Certo i bozzetti fatti a mano hanno sempre il loro fascino ma il realismo che si ottiene con le immagini digitali è rassicurante, è molto divertente quando li mostro ai miei clienti, sopratutto a quelli che non hanno dimestichezza con planimetrie e disegni tecnici, è come una rivelazione per loro e si sentono molto più convinti delle scelte operate.

E da questo incantevole posticino, da Mosca è tutto!

A presto

Sabrina

altezza в танзании

Bianco puro (in teoria)

Le infinite sfumature del non-colore danno vita a chiaroscuri incredibili.

bianco-puro-arredamento

Ogni trama è valorizzata, ogni ombra crea spessore… il bianco assoluto e totale è capace di meraviglie grafiche incomparabili, sulla carta (meglio se patinata) è uno spettacolo, sullo schermo di un pc o in tv il suo misticismo, il suo essere etereo e spirituale non ha eguali ma nel mondo reale è un’altra storia.

Le case appena tinteggiate ed arredate sono senz’anima, possono essere assolutamente perfette, impeccabili, ma sono come sospese, immobili, col respiro spezzato.

Solo in questa fase brevissima è fisicamente possibile il bianco assoluto. Appena una casa si popola, respira e si lascia permeare dalla vita, centinaia, migliaia di oggetti la colonizzano, se ne impadroniscono e si fondono con essa. Questo processo non è controllabile, il colore si diffonde come in un liquido, una volta disperso è impossibile recuperarlo.

Il bianco assoluto è un’utopia, fa stare bene a guardarlo, ma non è fattibile, quindi meglio farsene una ragione e non mettersi ad inseguire una chimera.

Ma perché non concedersi qualche candida fantasia, magari per scegliere “quel” bianco che abbiamo in mente (burro, zucchero, latte, panna… chi sa perchè questo colore si associa sempre a cose buone…?) per un dettaglio di casa…

bianco-puroImages via indulgy.com

кратер нгоронгоро танзания