Shabby chic (ma non troppo).

Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on Twitter

Oggi vi voglio parlare di un pericolo scampato.

Per anni ho sognato di vivere in una casa arredata in stile shabby chic, niente mi faceva sognare di più delle migliaia di romantiche immagini che si accumulavano nel mio pc.

Quando si tratta di casa propria, si rischia di non essere obiettivi ma, per mia fortuna, qualcuno mi ha dissuaso.

A salvare me e la mia casa non poteva che essere il mio maestro, quell’adorabile e pacato uomo con i baffi, dispensatore di garbati consigli, che è mio padre.

Lo stile shabby, country francese o comunque lo si voglia chiamare, attrae misteriosamente tutte prima o poi, deve trattarsi di una predisposizione genetica, ci imbambola facendoci perdere il contatto con la realtà.

Ecco che nascono case infiocchettate, appartamenti arredati come cottage, enormi credenze in stanze modeste che ne vengono soffocate, arredi acquistati in serie, candele, cestini, mazzetti di lavanda e gabbiette come se non ci fosse un domani.

La realtà è che questo stile stà agli appartamenti alti poco più di tre metri come i calzini ai sandali.

Di seguito, quello che io ritengo il minimo sindacale come appartamento, per metratura ed altezza, adatto a questo stile.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-20

Nonostante abbia una sola camera da letto, lo spazio è davvero ampio, arioso e luminoso.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-18

L’ingresso si trova in un disimpegno, dal quale già si può godere della luce della grande zona giorno. Si percepisce che l’appartamento è d’epoca sia dall’altezza dei soffitti che per lo spessore dei muri. Sempre dal disimpegno si accede al bagno.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-1

La zona giorno è aperta anche se la zona cucina è ben distinta dal salotto grazie all’ampiezza dello spazio.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-2

Il pavimento è in doghe verniciare di bianco, bianche sono anche le pareti e le cornici del soffitto

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-3

Le due grandi finestre del salotto si riflettono nello specchio che decora la parete sul divano amplificando la luce,

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-4

Questo dettaglio della finestra è molto bello, ma provate ad immaginare la stessa immagine con un qualunque altro pavimento, un soffitto di poco più di tre metri, una finestra di dimensioni standard e magari un bel termosifone di alluminio invece che di ghisa… un incubo no?

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-5

Il tavolo da pranzo ha la struttura bianca e il piano in un bel legno caldo e un pò rustico, ingentilito da semplici sedie vestite.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-6

La cucina con sportelli laccati di bianco è certamente moderna, ma l’assenza di pensili la rende discreta, non incombente.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-7

Le due mensole non sono piccolissime, ma lo sembrano perchè la parete è grande e le fa sembrare un piccolo e vezzoso dettaglio. charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-8

Il salotto è ricco di dettagli, ogni angolo ha una sua personalità, ma solo in una stanza di queste dimensioni si può pensare di piazzare una chaise longue da qualche parte e avere ancora così tanto spazio.

Arredare gli angoli dovrebbe significare lasciare vuote le pareti, troppo spesso succede invece che le stanze sono troppo piccole, le idee troppo numerose e si finisce per avere una serie ininterrotta di piccoli mobili, quadretti e decorazioni varie, poco funzionali e che danno un senso di affollamento.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-9

Splendide le finestre ed incantevoli le tende.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-12

La camera da letto si apre sul salotto, dalla parte opposta rispetto alla cucina.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-13

Una parete di un bel lilla fa da sfondo alla testiera bianca del lettocharming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-15

L’armadio moderno ad ante scorrevoli non stona affatto, è talmente neutro e lineare da confondersi con la parete

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-16

Anche in questa stanza le finestre sono davvero ampie.

charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-17E per finire torniamo all’ingresso per una sbirciatina al bagno dove troviamo piccoli mobili di legno scuro e rivestimenti e sanitari bianchi.
charming-feminine-apartment-white-scandinavian-interiors-19

image credits

Sono ancora sensibile al fascino di certi dettagli, e guardare interni come questo, romantico ma senza eccessi, reso fresco ed attuale dall’influenza svedese, non mi stancherà mai.

E’ difficile, lo so, ma bisogna accettare che non tutti i nostri desideri riguardo la casa, possono essere realizzati. Il più delle volte ci affezioniamo ad un mobile o a un oggetto per l’atmosfera che evoca, ma quando questo mal si combina con l’ambiente che abbiamo a disposizione di certo non ne otterremo l’effetto che desideriamo.

Il lato positivo è che se smettiamo di ostinarci e cominciamo davvero ad ascoltare la nostra casa, a vederla per quello che è, allora ci si apriranno nuovi orizzonti, scopriremo tante nuove cose di cui innamorarci e che si accorderanno perfettamente con il nostro appartamento regalandoci un risultato finale armonioso e funzionale.

Ma quanto ci piace sognare?!

A domani

Sabrina

 

 

 перелет москва занзибар

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *