Archivio della categoria: CURA DELLA CASA

Pulizie d’Autunno

Se segui già una buona routine di decluttering e pulizie domestiche, preparare la casa per l’inverno non sarà un’impresa tanto ardua.

Se invece ancora non hai un buon programma (in tal caso questo post potrebbe fare al caso tuo) può essere l’occasione perfetta per prendere in mano la situazione una volta per tutte.

La casa è un organismo complesso e per governarlo ci vuole costanza ed impegno, ma in cambio avremo un miglioramento della nostra vita davvero impressionante.

Vediamo insieme quali sono le operazioni necessarie per affrontare un inverno tranquillo e sereno.

Esterno

  • Eliminiamo tutte le pante stagionali, effettuiamo le potature dove necessario, proteggiamo le piante che non sopportano le basse temperature, laviamo e riponiamo  i vasi vuoti.
  • Facciamo la manutenzione agli attrezzi da giardino pulendoli e riparando quelli danneggiati o sostituendoli, così da avere tutto l’occorrente pronto e funzionante per la prossima primavera.
  • Facciamo una pulizia approfondita di balconi e terrazzi senza tralasciare persiane, avvolgibili, romane, tende da esterno, ringhiere, cucce, arredi da esterno e copriamo tutto quello che non ci servirà durante l’inverno e che il freddo e la poggia potrebbero rovinare.
  • Facciamo riparare eventuali crepe e lesioni in cui potrebbe infiltrarsi l’acqua sia sulle pareti esterne ce sul tetto.
  • Assicuriamoci che le canne fumarie sano pulite così come camini e stufe
  • Proteggiamo con l’apposito olio tutti gli elementi in legno che resteranno esposti all’acqua e gli infissi

Garage

  • anche in garage è opportuno fare un “cambio di stagione” come per gli armadi: teniamo a portata di mano tutto quello che ci serve in inverno e riponiamo con cura attrezzatura da pesca, da mare, da giardinaggio, barbecue ecc ecc.

Interno

  • Puliamo tutti i termosifoni, effettuiamo la pulizia e la sanificazione dei condizionatori facciamo fare la manutenzione della caldaia
  • Puliamo tutti i lampadari e ventilatori a soffitto
  • Puliamo e riponiamo i ventilatori
  • Laviamo le tende e gli infissi
  • Puliamo tutte le porte
  • Igienizziamo, dove possibile, tutta la tappezzeria di casa
  • Aspiriamo tappeti, materassi e tutti gli imbottiti
  • Puliamo anche sopra, dietro e sotto tutti i mobili ed il frigorifero
  • Facciamo manutenzione ad infissi, pittura, rivestimenti, impianti e tutto quello che deve essere riparato
  • Puliamo l’oblò, il cestello e il filtro della lavatrice
  • Puliamo i telefoni
  • Spolveriamo il bordo dei battiscopa e le eventuali controsoffittature

In cucina oltre la routine quotidiana dobbiamo:

  • Smontare lo zoccolo e pulire sotto i mobili
  • Pulire sopra i pensili
  • Pulire cappa e forno
  • Pulire frigo e congelatore
  • Pulire a fondo la lavastoviglie
  • Verificare la scadenza degli alimenti (se non lo fate già ottimizzate lo spazio in frigo utilizzando cestini e vassoi)
  • Spolverare/lavare piatti ed oggetti decorativi appesi ai muri o sulle mensole
  • Pulire e riordinare l’interno di mobili e pensili
  • Pulire e smacchiare fughe di pavimenti e rivestimenti
  • Disinfettare i contenitori per i rifiuti

Salotto/pranzo

  • Svuotare e pulire tutti i mobili dentro sopra e sotto
  • Aspirare i tappeti
  • Lavare tutti i cuscini decorativi e i plaid (se possibile)
  • Fare la manutenzione degli arredi in legno e di quelli in pelle con gli appositi prodotti
  • Lavare coperture di divani, sedie e poltrone
  • Pulire l’argento

Camera da letto

  • Pulizia armadi
  • Cambio guardaroba
  • Pulizia vano contenitore letto e riordino
  • Cambio di stagione anche per la biancheria della casa
  • Arieggiamo coperte e piumoni prima di utilizzarli
  • Laviamo tutta la biancheria estiva e riponiamola in custodie anti polvere
  • Aspiriamo il materasso e se indicato, giriamolo dal lato invernale
  • Svuotiamo, puliamo e riorganizziamo cassettiera e comodini
  • Puliamo bene tutte le lampade ed i lampadari

Bagno

  • Pulizia mattonelle, pavimenti e relative fughe
  • Pulizia lampade
  • Pulizia vasche e docce
  • Pulizia e riordino interno mobili ed armadietti
  • Verifica scadenze di cosmetici e medicinali

So che non è una lista esaustiva, ma magari ti ho dato qualche spunto.

C’è tanto da fare ma ti dò un consiglio: liberati del superfluo!

Butta, regala o vendi tutto quello che non usi, liberatene e non pensarci troppo, è davvero la regola più semplice ed efficace per avere una casa pulita, bella ed in ordine con la minore fatica possibile.

image credit

Sabrina

 

 

 

Il potere dei 5 minuti

Lavoro, famiglia, casa, mille cose da fare, pochissimo tempo a disposizione e ANSIA.

Tutto questo è un “pacchetto di serie” che moltissime persone hanno in dotazione per tutta la vita.

A nessuno piace dedicare un intero fine settimana alle pulizie dopo una settimana di lavoro vissuta in una casa che col passare dei giorni è appassita come un fiore senza acqua arrivando al venerdì ad avere l’aspetto di un bazar e condizioni igieniche discutibili.

Può non succedere tutte le settimane, ma succede: lavello pieno di stoviglie, panni che gridano vendetta dal cesto della biancheria da lavare, la sedia dello stiro che scricchiola sotto il peso di una montagna minacciosa, il bagno che nemmeno uno zunami, vetri opachi e polvere polvere polvere….

Escludendo di ingaggiare Mastrolindo, Cenerentola o di lasciare il lavoro c’e’ un rimedio tanto prezioso quanto elementare, ottimizzare i minuti.

Spesso nemmeno pensiamo di iniziare una qualche attività di riordino o pulizia perchè sappiamo di avere solo poco tempo a disposizione, ma sono proprio quella manciata di minuti che faranno la differenza.

Dopo un anno di vita in una casa tutta mia ho imparato che il tempo delle faccende deve essere spezzettato tra i vari impegni della giornata. Non può essere concentrato tutto al mattino o alla sera, la mattina c’e’ la fretta, la sera la stanchezza e non si può pretendere da sè stessi di fare tutto nei momenti di maggiore stress.

Abitudini piccole, quasi insignificanti all’apparenza ma che faranno una differenza enorme ed una volta acquisite compiremo in automatico, questo è un sistema che funziona!

Ecco le mie, in ordine sparso, venute fuori per necessità:

1) Non lasciare nulla fuori posto in cucina dopo cena, lavare le stoviglie, pulire il lavello ed il piano cottura e ripassare mattonelle e ripiani.

lavello-in-acciaio

2) Non lasciare nulla nel lavello durante il giorno, la tazzina del caffè o il cucchiaino dello yogurt si lavano in un attimo, ma se si aggiungono alle stoviglie della sera diventano un extra pesante.

3) Prima di avviare una lavatrice assicurarsi di aver piegato e riposto i panni del bucato precedente.

odore+muffa+bucato

4) Anche se avete pochissimo spazio cercate di avere almeno due ceste per i panni sporchi, uno per i chiari e uno per gli scuri, averli già divisi fa risparmiare tempo prezioso e ci fa capire al volo quale bucato è più urgente.

lavanderia-2

5) Con gli ultimi sprazzi di energia, la sera, riponiamo tutto quello che abbiamo indossato durante il giorno abiti, scarpe, accessori, ogni cosa al suo posto e le cose da lavare dritte nella cesta.

6) Tenere sempre a portata di mano i panni antistatici per la polvere, l’ideale è averne uno per stanza in un angolino non in vista. Appena notiamo un velo di polvere basterà un secondo.

7) Altra arma indispensabile è lo spruzzino per i vetri con un panno per cancellare all’istante macchie ed impronte e mantenere tutto luccicante senza sforzo.

8) Se aprendo il frigo vediamo briciole o qualche macchia dobbiamo intervenire subito con un panno umido e aceto, così si evita la pulizia approfondita, lunga e noiosa dura molto di più e si evitano i cattivi odori.

la_0406_fridge_sq

9) I ferri da stiro professionali sono fantastici, ma quelli piccoli con caldaia incorporata hanno una qualità impareggiabile: sono “anti accumulo”, si scaldano all’istante!

images

10) Rifare il letto al mattino.

11) Buttare subito corrispondenza inutile e giornali e riviste già letti.

12) Non uscire da una stanza senza aver posato almeno un oggetto fuori posto.

13) Prima di uscire al mattino trovare 5 minuti per battere i tappeti e alzare le sedie sul tavolo così al ritorno il pavimento sarà sgombro e pronto per essere spazzato.

14) Non uscire dal bagno senza aver riposto tutti gli oggetti ed i prodotti utilizzati, ripassare i sanitari e lo specchio ogni giorno con un panno e lo spruzzino per i vetri e pulire il wc con spazzolone e detersivo apposito.

cleaning-bathroom-mld110961_horiz

Come ho già detto, questa manciata di regole è dettata dalle mie esigenze personali, dal tempo che ho a disposizione, dalle dimensioni del mio appartamento e dalle mie abitudini, possono essere uno spunto per elaborarne di vostre, quello che è certo è che funzionano.

L’aspetto della casa è decisamente cambiato, l’ordine e la pulizia sono costanti e non mi succede più di sentirmi sopraffatta al pensiero di dover cominciare le “grandi manovre settimanali”.

Altro vantaggio di questo sistema è quello che avendo sempre tutto in ordine e pulito posso dedicarmi alle operazioni approfondite senza lo stress di pensare che dopo devo fare altro. Mi concentro su cose come la pulizia e il riordino di un armadio o la pulizia generale della cucina o del bagno senza avere caos intorno e con un programma a rotazione.

Un’ultimissima cosa: ho dimenticato cosa sia la crisi da ospite inatteso 🙂

Sabrina

туры бали май

Un Natale lindo e pinto Fase 2: Pulizia

Office-Organization-Desk-photoREGOLE GENERALI

Una volta che ci siamo liberati di tutti gli oggetti inutili non dobbiamo dimenticare che per mantenere il risultato, con tutti i suoi vantaggi, è necessario dedicare 15 minuti al giorno a delle semplici operazioni come lo smistamento della posta, gettare via i giornali vecchi, le confezioni vuote, riporre le buste degli acquisti in un posto a loro dedicato avendo cura di piegarle per occupare meno spazio, gettare fogli inutili, penne esaurite e tutto quanto troviamo in giro per casa e sappiamo che non potrà servirci.

Altra cosa fondamentale è riporre ogni oggetto tassativamente appena finito di utilizzarlo: il phon sul ripiano del bagno, una pila di libri già letti impilati sul comodino invece che riposti nella libreria, l’asse da stiro nel bel mezzo di una stanza anche quando non ci serve sono tutte cose che creano subito un deprimente effetto disordine e rischiamo che cominci ad accumularsi troppo disordine in giro con conseguente calo della voglia di rimetterle a posto.

Linen Closet

ABITI E BIANCHERIA

Tutti gli indumenti da lavare non dovranno avere altra destinazione se non l’apposito cesto, mai arretrarsi con i lavaggi per scongiurare il pericolo di avere un bucato che non entra tutto sullo stendino con conseguente sconfinamento su sedie, termosifoni ecc.,ecc. Una volta asciutti, piegate abiti e biancheria subito, senza far prima transitare il tutto su una sedia. Dedcate agli indumenti da stirare uno spazio all’interno dell’armadio e affrontate questa operazione una volta a settimana. Le sedie sepolte da pile gigantesce sono forse l’immagine più demotivante che esista!

Nel momento in cui vi togliete gli abiti riponeteli subito, stessa cosa per scarpe ed accessori.

photo-4

CUCINA

Con una frequenza almeno settimanale dedicatevi al riordino all’interno dei mobili, buttate gli alimenti scaduti, tenete le confezioni con la scadenza più  lunga dietro in modo da consumare prima quelle con la scadenza più breve.

Ogni volta che il frigo si sporca pulite subito le macchie e le briciole, tenete gli alimenti su vassoietti o in cestini di plastica, allungherete di molto l’intervallo di tempo tra una pulizia approfondita e l’altra, avrete sempre un frigo in ordine e pulito e farete molto piu’ in fretta a svuotarlo.

Se svolgerete quete piccole mansioni con costanza non vi ruberanno che qualche minuto.

Non conservate i barattoli vuote delle conserve, le vaschette del gelato… si è vero possono tornare utili, ma un paio, non 300.

Si può usare il forno per riporre qualcosa come una padella o la piastra per grigliare, ma non esageriamo altrimenti ogni volta che lo useremo dovremo prima fare un trasloco per svuotarlo.

Una passata con panno umido e uno zic di sgrassatore o aceto a forno ancora tiepido, dopo ogni utilizzo ci farà risparmiare tempo, fatica e soldi eliminando la necessità di pulizie apocalittiche con prodotti specifici.

Meglio evitare di occupare con barattoli e accessori vari tutto lo spazio intorno ai fornelli. Inevitabilmente tutto quello che stà vicino  alla zona cottura si sporca e si unge spessissimo.

Se abbiamo mensole in cucina è meglio riporvi solo cose che non usiamo a contatto col cibo o che usiamo di rado così potremo spolverare quelle (poche!) cose con panno e spruzzino.

interior-furniture-linen-closet-organization-before-and-after-ikea-closet-organizers-for-clothes-racks-added-single-swing-doors-wardrobe-designs-wonderful-ikea-c

CAMERE DA LETTO

Niente vestiti in giro, riviste sparpagliate, torri di libri e letto sfatto. E’ inutile acquistare costosi cuscini decorativi se poi li lasciamo sul pavimento.

Rifare il letto dà immediatamente una sensazione di ordine, bisogna cambiare le lenzuola almeno una volta alla settimana e ogni due cambiare coprimaterasso e sotto federe.

desk

BAGNO

Pulire il bagno ogni giorno è imperativo, se avete ospiti inattesi prima della pulizia quotidiana vi basteranno due minuti per farlo risplendere.

Con scottex e spruzzino per i vetri ripassiamo tutte le superfici, i sanitari, la rubinetteria e lo specchio,  una sptuzzata di anticalcare nel wc e il gioco è fatto.

Craft-Room-Organization-Before-After

SPOLVERARE

E’ bene spolverare almeno a giorni alterni senza andare troppo per il sottile e senza necessariamente spostare le cose, una volta a settimana invece approfondiamo il discorso non limitandoci ai ripiani, ma spolverando anche caloriferi, spostando i sopramobili spolverando i lampadari e aspirando tende, divani, cusini decorativi, mobili imbottiti, spolveriamo anche lampadine e paralumi.

Per le superfici lucide come quelle laccate, o di vetro, oltre a spolverli con panni elettrostatici, passiamoli anche con lo spruzzino per i vetri per eliminare macchie e impronte.

Con meno polvere nell’ambiente ce ne sarà di meno che si poserà sulle nostre superfici.

Before-and-After

Non esistono trucchi magici per ottenere una casa pulita senza sforzo o per  non farla sporcare ma possiamo ottimizzare il tempo da dedicare alle faccende svolgendo quotidianamente alcune operazioni, evitando il disordine che renderebbe il tutto più complicato e  non procrastinando.

Curare l’ambiente in cui si vive non significa esserne schiavi, al contrario, significa sentire di meritare un ambiente pulito, ordinato e piacevole, ci semplificheremo la vita e anche l’umore ne guadagnerà.

Before After Verticals-001

Image credit

Superfluo aggiungere quanti vantaggi psicologici si ottengono con la semplice operazione di liberarci degli oggetti superflui.

E dopo il dovere… dedichiamoci serenamente al piacere delle decorazioni!

Sabrina

 

 май тур