Archivio dell'autore: Sabrina

Jungalow style

Lo stile Jungalow si potrebbe descrivere come un mix di boho chic, etnico e vintage, ma c’è qualcosa in più.

Come per ogni stile composito, il tutto è più della somma delle singole parti, il jungalow style e’ pervaso da una vitalità prepotente, soprattutto per il greenery (colore pantone 2017) che lo contraddistingue, del resto è ispirato a luoghi incontaminati e selvaggi.

Quasi sempre si accompagna ad una precisa coscienza ecologista espressa su diversi fronti: il recupero di pezzi di arredo anni ’50, l’uso di materiali naturali come legno, rattan, e vimini, massiccio utilizzo di piante utilizzate con cognizione di causa.

Justina Blakeney, interior designer americana con la passione per il bohemian style e creatrice di un seguitissimo blog è stata la prima a diffondere questo stile e a promuoverlo sul web.

Dopo aver creato diverse linee di prodotti per l’interior design come cancelleria, carta da parati, tappeti, biancheria da letto, stampe, tutto rigorosamente a tema jungalow, ha realizzato una fantastica linea di arredi in vendita su Lulu & Georgiacandelabra.

Godiamoci queste immagini della collezione che contengono tutti gli elementi chiave di questo stile.


Trovo che lo jungalow style abbia un’energia pazzesca, lo userei senza pensarci, magari in una casa al mare, per creare una mini giungla dal gusto bohémienne.

E voi avevate già sentito parlare dello jungalow style?

Lo introdurreste in casa? Fatemelo sapere nei commenti!

Sabrina

 

 

 

 

Shopping per l’ufficio, i miei 10 accessori preferiti su Etsy

Fra tutti i mesi dell’anno, credo che Febbraio sia quello perfetto per dare una lucidata alla scrivania, siamo lontani dalla primavera, ancora di più dall’estate, Natale è passato da un pezzo… Si rischia di aver perso un pò di smalto.

Quello che serve è ritrovare slancio ed entusiasmo e circondarsi di cose belle da avere sempre sott’occhio.

Quello che mi piace di Etsy è che si può trovare praticamente ogni oggetto, esattamente nello stile che si desidera.

Nella scelta di questi accessori da scrivania mi sono ispirata ai trend del momento che preferisco: rose gold (rame o oro rosa), minerali, marmo, acrilico e l’immancabile verde menta (il mio colore preferito!).

Cliccando sui nomi dei negozi Etsy sotto ad ogni foto, accederai direttamente alla pagina dell’articolo dove troverai tutte le informazioni.

AnastasiaMarieShop

PaperBerryPress
AirFriend

ClevelandPrintCo

wallandwonder

 

Lunarbaystore

A seguire un set composto da diversi elementi in acrilico e metallo, a scelta tra oro, oro rosa e argento che potrebbe essere un bel pensiero per S. Valentino, o da regalare all’amica che “ha tutto”.

Lunarbaystore

Ti lascio il mio video con piccoli tutorial per realizzare degli accessori da scrivania che ho usato nel mio angolo home office.

Se vuoi scoprire dove scrivo i miei articoli clicca QUI, e fammi sapere se ti piace il mio office sweet office.

 

 

Mettitutto: la credenza vintage anni ’50.

Da sempre sono attratta dalle cucine anni ’50, accoglienti, a loro modo moderne, avanguardia pura per i tempi: legno verniciato con colori vivaci o pastello, dettagli cromati, formica in tutte le tonalità possibili.

Li trovo mobili gioiosi, come dei giocattoli giganti che facevano sfoggio di se su bellissimi pavimenti a scacchi bianchi e neri.

Tra questi il mio preferito è il “mettitutto”, una piccola credenza degli anni ’50/’60, solitamente in legno.

Amo questi mobili per svariati motivi, il primo è che non ne ho mai visti due uguali nè per forma nè per colore, amo le loro infinite tinte dal pastello alle tinte più pop, non sono mai simmetrici, ognuno ha una irregolarità, un vezzo come uno sportello diverso dagli altri, una vetrina accattivante, uno scomparto o un cassetto in una posizione improbabile.

Li trovo rassicuranti, senza pretese, pronti ad accogliere cibo o stoviglie.

Buffi e aggraziati con i loro colori teneri e zuccherosi e con le tracce degli anni in cui hanno custodito  leccornie di famiglia per generazioni.

Se avessi il posto giusto non avrei dubbi su come usarne uno: sarebbe la postazione perfetta per l’angolo colazione.

Negli sportelli metterei solo cose così buone da farmi alzare col sorriso,  nei cassetti tovagliette che mi diano il buon giorno, sul ripiano la macchina del caffè accanto ad una torta profumata fatta in casa e nella vetrina tazze e tazzine di ogni forma e colore.

il posto ancora non c’è ma… il mettitutto si e le idee anche!

Non mi resta che aspettare che il freddo passi per tirarlo fuori e metterci mano, sempre che riesca a decidermi sul colore…

Sabrina