Archivio mensile:gennaio 2017

Il grigio sta bene con tutto?

Sdoganato, usato e abusato, non fa più paura.

Abbiamo imparato che il grigio può essere un colore luminoso, sofisticato, elegante ed estremamente versatile. Frizzante con i colori acidi, avvolgente con quelli caldi. Perfetto sempre, come il bianco, ma mai banale, a patto però di scegliere la tonalità giusta.

Grigio chiaro, scuro, freddo, caldo, metallico, opaco o lucido… non è sempre una scelta semplice perchè le opzioni sono moltissime, ma se si ha ben chiaro l’effetto che si desidera, allora basta mixare, accostare e sperimentare fino al raggiungimento dell’effetto desiderato.

Il grigio nasce dall’unione di bianco e di nero, cambiando le percentuali dei due colori otterremo un colore quasi bianco fino ad uno scurissimo grigio antracite. Ma i grigi più interessanti nascono con l’aggiunta di altri colori, dal verde, al blu, al rosso.

La scelta è praticamente infinita e quindi è indispensabile scegliere il colore da abbinare al grigio e inserine una piccola quantità nel grigio stesso in modo da avere un effetto armonioso anche se di contrasto.

Per la scelta della tonalità perfetta, come per tutti i colori, sono indispensabili dei campioni di dimensioni adeguate da disporre sulle pareti da dipingere, non bisogna cedere alla tentazione di far fare tanti campioni piccoli da portare in giro. I campioni devono essere valutati solo ed esclusivamente sulle pareti a cui sono destinati, non all’esterno, non vicino una finestra, non sotto una lampadina. I colori cambiano radicalmente a seconda dell’illuminazione e visto che le pareti non si spostano, dobbiamo valutare il campione di colore, di dimensioni non inferiori a 50X50cm, sempre e solo sulle pareti alle quali sono destinati.

I colori si riflettono e si influenzano a vicenda, prima di scegliere bisogna considerare il contesto in cui quel colore si troverà alla fine, lo stesso grigio sembrerà un colore completamente diverso a seconda del colore del pavimento o del colore della parete di fronte. Per questo motivo è necessario costruire una palette, uno schema di tre o quattro colori che stiano bene fra loro. Possono essere a contrasto o sfumature diverse di una stessa tonalità. Di seguito alcuni esempi di abbinamenti, tutti contenenti il grigio, non sono che una minima parte delle combinazioni possibili eppure ci sono palette adatte a qualunque ambiente e qualunque stile, dal classico al contemporaneo, dallo studio alla cameretta.

Le immagini che seguono provengono da design seeds, sempre una grande fonte di ispirazione!

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

 

idecor-color-gray-palette-grigio

Sabrina